we love life in freedom

NEW BOOK ABOUT THE PAST OF ERITREA, WHAT ABOUT OF PRESENT UNDER THE DICTATORSHIP REGIME ISAIAS AFEWERKI IN ERITREA.

“Lotte sociali in Eritrea, dall’occupazione di Massawa alla costituzione della National Confederation of Eritrean Workers”
di Matteo Sisti, Ed. Ediesse (Fondazione Di Vittorio), 2010. Prefazione di Andrea Amaro e Elisa Castellano.
Ne discutono con l’autore, il 18 maggio 2011, alle ore 20,30,
Massimo Alberizzi – Corriere della Sera
Gianpaolo Calchi Novati  – Univ. degli Studi di Pavia
Elisa Castellano – Fondazione Di Vittorio
Elsa  Chyrum – Human Rights Concern – Eritrea, Londra

La lunga esperienza di colonizzazione, il conflitto irrisolto con l’Etiopia, il dissolversi dello Stato somalo nell’anarchia di conflitti per le bande, lo scarso rispetto per i diritti dell’uomo e della convivenza democratica: dal periodo dell’occupazione coloniale italiana di Massawa alla costituzione del sindacato unitario eritreo, la National Confederation of Eritrean Workers, questa ricerca ripercorre le lotte sociali e sindacali combattute in Eritrea, un paese oggi alle prese con la dura realtà – economica e politica – del Corno d’Africa.
Ne scaturisce un interessante spaccato di storia sociale che ripercorre le iniziative eritree di resistenza e di rivolta intraprese in risposta alle discriminazioni e alle ingiustizie subite durante il colonialismo e negli anni della lotta combattuta contro l’Etiopia per il raggiungimento dell’indipendenza. Nella ricostruzione dei fatti si è ritenuto opportuno trattare dettagliatamente anche le diverse fasi della lotta per l’indipendenza sostenuta dal Fronte popolare di liberazione eritrea.
E’ possibile infatti affermare che la lotta armata abbia avuto quale obiettivo non soltanto il raggiungimento dell’indipendenza ma anche la costruzione di una società migliore.

Cordialmente,
Marco Cavallarin

La mia mailing list rispetta le norme in materia di privacy D.LGS 196 del 30 giugno 2003.
Il messaggio non è da considerarsi spam, include la possibilità di essere rimosso. La mia e-mail non contiene pubblicità né promozioni commerciali ma si occupa di temi sociali e culturali. E’ inviata in copia coperta a iscritti, indirizzi segnalatici, pubblici, dell’annuario Stampa, giornali, da elenchi resi pubblici da utenti o pervenutici in chiaro (Cc). Le mie comunicazioni saranno sporadiche e riguardanti esclusivamente gli ambiti detti. Ho cura di evitare invii multipli. Nel caso questo dovesse accadere me ne scuso fin da ora e vi chiedo di segnalarmelo. Per cancellarsi rispondere dall’indirizzo relativo al presente messaggio, in qualsiasi momento, inserendo il seguente oggetto: CANCELLAMI. Grazie per la cortese attenzione.                                                                                                         ELSA CHYRUM

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s